Leonforte in Belvedere”…. Parliamo con gli occhi!

occhiovivoPer la Sagra della Pesca 2013, nell’ambito della seconda edizione di “Leonforte in Belvedere”…. Parliamo con gli occhi!

“OCCHIO VIVO!” è una mostra fotografica a cura di Leonvorte con ritratti realizzati dall’Art Studio di Giuseppe Guagliardo; che… Si commenta senza parole .

Tema della mostra è infatti il linguaggio del corpo siciliano, abbiamo immortalato in una serie di scatti d’autore tutto ciò che noi isolani riusciamo a dire senza aprire bocca; ma soltanto sgranando gli occhi, serrando le labbra, arricciando il naso e agitando le mani!

Adesso però guardate bene la locandina: c’è per caso qualche nome… Come dire… Nuovo?

Cogliamo l’occasione dell’evento per lanciare #entroTERRA: da Ottobre, infatti, la pagina Leonvorte e il libero gruppo #astronautini confluiscono in un’ASSOCIAZIONE! Ecco la grande novità che vi avevamo preannunciato, siamo pronti per fare il grande salto e uscire dal web per arrivare nella quotidianità concreta, esplorare pianeti, fare ancora più cose. Sapremo dirvi qualcosa di più preciso nei prossimi giorni…

Siete dei nostri allora? Vi aspettiamo durante la Sagra al Belvedere della Villa Comunale, tutti i giorni, tutto il giorno. #occhiovivo!

Condividi su !!!

Sagra delle pesche 2013. Il 5 e il 6 Ottobre

pescs2013

A Leonforte la XXXII Sagra delle Pesche e dei prodotti tipici locali, come la fava larga e l’olio extravergine d’oliva. La manifestazione vuole promuovere i prodotti tipici leonfortesi. Leonforte, è famosa per le sue pesche tardive che maturano tra la fine di agosto e l’inizio di novembre. Sono esternamente gialle con polpa molto aromatica.La caratteristica peculiare che contraddistingue la peschicoltura a Leonforte è la pratica dell’insacchettamento dei singoli frutti, in maniera tale da proteggerli sino alla completa maturazione, tra la fine di settembre e gli inizi di ottobre.PROGRAMMA
SABATO 5 OTTOBRE 2013
Ore 10.30 – Piazza Branciforti – Cerimonia inaugurale e apertura mostra mercatoLuoghi ed eventi della Sagra
Villa Bonsignore ProLoco infopoint – Tel. 0935 904035 – Cell. 333 3190922
Piazza Margherita – Mercato dell’artigianato
Piazza Branciforti – Evento promozionale a cura del consorzio di Tutela della Pesca e mostra mercato delle pesche e dei prodotti tipici
Corso Umberto – Mercato degli agricoltori (filiera corta), stand gastronomici ed espositori vari
Collegio di Maria – Degustazioni guidate di prodotti tipici locali e trasformati a cura della Proloco in collaborazione con la SOAT di Leonforte
Sagrato Chiesa Madre – Spazio Associazioni ed espositori vari
Villa Comunale – “Leonforte in Belvedere” eccellenze in vetrina con mostre fotografiche, di pittura, video proiezioni, banchetti informativi Associazioni no-profit, angolo lettura e ristoro
Via Garibaldi (tratto tra la Chiesa Madre e la villa Comunale) – Esposizione di artigianato tipico
Granfonte – Spettacoli e stand artigianali e gastronomici
Giardino delle Ninfe – Degustazione e promozione dei prodotti tipici leonfortesi

Eventi sportivi e musicali
Ore 17.30/19.30 – Luoghi della Sagra con conclusione alla Granfonte
Flash Mob “Uniti contro il feminicidio“, a cura della compagnia teatrale Nuovo Sipario
Ore 19.30 – Granfonte – DANZA SPORTIVA, a cura dell’ ASD New Latin Club con ospiti gruppo “4 Punti”

DOMENICA 6 OTTOBRE 2013
29° Concorso di estemporanea di pittura
Ore 8.30/10.30 Presso Villa Bonsignore Iscrizione
Ore 17.30 – Esposizione opere presso Galleria Comunale della Creatività presso ex pescheria
Ore 20.00 – Premiazione
Ore 10.30/12.30 e 17.30/19.30 – Luoghi della Sagra con conclusione alla Granfonte – FlashMob “Uniti contro il femminicidio”, a cura della compagnia teatrale Nuovo Sipario
Ore 11.30 – Sagrato Chiesa Madre – dimostrazione di Karate, a cura dell’ass. New Body Line
Ore 18.30/19.30 – Granfonte, esibizione di danza classica e moderna, a cura della scuola “Dancer”
Ore 20.00/24.00 – Granfonte, esibizione di Zumba e Danza Caraibica, a cura dell’ASD Dunamis con ospite “Tano e la sua fisarmonica”

Animazione a cura Gruppo Folklorico “Granfonte”DEGUSTAZIONI
SABATO E DOMENICA
Piazza Branciforti e Granfonte
infosagra2013Parcheggio
Auto – Via dei Cento Comuni, Via Salina, Via Don Bosco
Autobus – Via Don Bosco
Camper – Posteggio stadio comunale (area video sorvegliata)
Bus Navetta – Partenza Via Don Bosco ed arrivo Granfonte ogni 30 minuti
Sabato e Domenica dalle ore 9.00/13.00 e dalle 14.30/23.00

 

Condividi su !!!

Sagra delle pesche 2012. Il 6 e 7 Ottobre

Si terrà il 6 e 7 Ottobre la 31 edizione della Sagra delle Peschee dei prodotti tipici di Leonforte. La sagra si svolgerà nei luoghi abituali di ogni anno, a breve il programma completo.

Condividi su !!!

La pesca andrà all’estero

Leonforte. «Se si fanno le cose seriamente, il nostro obiettivo – ha detto il ministro all’Agricoltura Saverio Romano -, è che la pesca non dovrà restare un fatto provinciale o regionale, bensì un evento e una Sagra di carattere internazionale».
Nel cerimoniale di sabato mattina, onorata al massimo l’inaugurazione della 30^ edizione della Sagra delle Pesche di Leonforte, presente il Ministro Saverio Romano e, si potrebbe dire, i vari rappresentanti della politica ennese (Crisafulli, Colianni, Termini), delle forze dell’ordine (il questore Patanè, il colonnello dei carabinieri D’Aidone e della Forestale Moceri), nonché delle autorità civili (il prefetto Clara Minerva, il presidente della Provincia Monaco, gli assessori Grillo e Melfa, i sindaci Garofalo, Capizzi e Buscemi, tanti assessori e consiglieri comunali). Presente anche la graziosa testimonial Giada Contino.
Con il gruppo folklorico «Granfonte» di Leonforte a ricordare con balli in tricolore il 150° dell’Unità d’Italia, in Piazza Margherita a prendere per primo la parola è stato il sindaco di Leonforte, Pino Bonanno che, nel dare il saluto agli intervenuti, dichiarare aperta la sagra e ringraziare Pro Loco e Protezione, ha detto: «Debbo lamentare l’incapacità della Regione a spendere i soldi dei numerosi “strumenti” di cui dispone, ma noi, nel nostro piccolo, stiamo mettendo il Mercato Coperto a disposizione del Consorzio per la Tutela della Pesca del presidente Carmelo Salamone, con l’obiettivo di valorizzare la pesca e tutti i prodotti tipici locali».
Il ministro Saverio Romano, assorbendo senza battere ciglio le voci di alcuni giovani che gridavano «dimissioni, dimissioni» – probabilmente riferendosi all’inchiesta antimafia che lo riguarda e discussa recentemente il Parlamento con il voto contrario all’autorizzazione a procedere nei confronti dello stesso Romano – ha detto: «Non si può accettare il modo di gestire l’agricoltura da parte della Regione Sicilia, che interviene sempre con sanzionatorie punitive, ma noi stiamo cercando di uscire dal guado con degli interventi nel settore, partendo dal mondo della scuola, dove la colazione dovrà essere fatta a base di frutta».
Ministro, per quanto riguarda la pesca di Leonforte e la volontà di trasformarla, cosa dice?
«Che è cosa possibile, ma molto dipenderà dagli imprenditori locali, dipenderà dai giovani che si vorranno impegnare in questa attività che potrebbe avere un futuro. Specie se si saprà lavorare sulla ricerca, puntando sull’Igp che, magari potrà essere copiato, ma che in definitiva potrà migliorare tutto l’insieme della peschicoltura e non solo».
La degustazione delle pesche e dei derivati, è avvenuta all’interno della Villa Bonsignore (1850), apprezzata dal ministro Romano. Arrivato a Leonforte, da ogni angolo della Sicilia, qualche migliaio di visitatori, questa domenica si concluderà la 30^ edizione della Sagra e il direttore commerciale Domenico Di Stefano ha detto: «Quest’anno il Consorzio ha impegnato circa 300 mila euro in promozione e comunicazione e ciò sta portando a grandi risultati».
Carmelo Pontorno

Condividi su !!!

Il programma della XXX sagra delle Pesche di Leonforte

Condividi su !!!

Leonforte. Sagra delle pesche 2011.

Si avvicina la trentesima edizione della Sagra delle pesche e dei prodotti tipici di Leonforte in programma per l’1 e il 2 ottobre 2011. Quest’anno, ottimizzando le poche risorse comunale disponibili, si cercherà di proporre un format simile a quello della XXIX edizione (ben riuscita e apprezzata dai tantissimi visitatori.) Non mancheranno arte, cultura, musica e, naturalmente, i nostri prodotti locali con i loro sapori unici e inimitabili.
L’inaugurazione della sagra avverrà sabato 1 ottobre in Piazza Margherita, alla presenza delle autorità locali e del Ministro dalla Repubblica alle Politiche Agricole, Saverio Romano, che ci ha assicurato la sua presenza, salvo improvvisi impegni istituzionali.
Avremo un fitto programma di eventi per festeggiare la XXX Sagra che come protagonista avrà sempre la pesca settembrina (o nel sacchetto) riconosciuta nel maggio 2010 con il marchio IGP della Comunità Europea.
Venerdì 30 Settembre si inizierà presso il Cinevolution con il convegno “l’Agricoltura in Sicilia tra realtà, prospettive ed opportunità” con la presenza dell’europarlamentare Giovanni La Via. Nello stesso giorno fino a sabato l’associazione Campus, in piazza IV Novembre, presenterà il progetto “Arte Giò” con la libreria vivente.
Sabato sera avrà inizio la II edizione della Notte Gialla e fino a domenica, per le vie e le piazze di Leonforte si esibiranno più di 50 musicisti, impegnati nei differenti stili musicali, che suoneranno fino a notte fonda.
I gruppi che allieteranno le due giornate sono: Almanegra 3° classificati al cover bend fest, i Swingtime jazzisti di levatura nazionale, gli Hot Rod vincitori del cover band fest 2011, Totò Nocera con i suoi canti popolari, i “The Slash” 2° classificati al più importante premio Europeo (Graz-Austria) per gruppi a cappella, gli “Adels” la migliore band Rockabilly italiana e alcuni gruppi locali.
Sabato ci sarà la rappresentazione di un racconto in prosa e musica ” Fimmini dì paisi” e l’esibizione di balli caraibici, domenica sera si avrà anche una sfilata di moda in piazza Annunziata con la partecipazione dell’attore Alex Belli della trasmissione televisiva “Cento vetrine”.
Durante questi due giorni ci saranno anche attività sportive, come il triangolare di pallavolo maschile di serie B2, con la nostra neopromossa squadra di Leonforte, l’esibizione di Go Kard, la dimostrazione di Spinning a cura di Body line club e, in Piazza Carella, il primo raduno di auto Ferrari.
A fare da cornice alla sagra ci saranno: stand gastronomici ed artigianali, mostre fotografiche e di pittura, degustazioni dei prodotti tipici (la pesca settembrina, la fava larga, la lenticchia nera di Leonforte e l’olio delle colline ennesi) e naturalmente negozi aperti fino a tarda ora.
Per chi volesse, invece dedicarsi alla visita della città la Pro Loco predisporrà delle visite guidate alla scoperta della città dei Branciforti.

Condividi su !!!

In attesa della Sagra 2011

Appuntamento alla prima settimana di Ottobre 2011 per la 30 edizione della sagra delle pesche e dei prodotti tipici.

Condividi su !!!

1° raduno Cinofilo “città di Leonforte”

Condividi su !!!

Sagra edizione 2010

Allestito il programma della 29 edizione della Sagra delle pesche 2010. Testimonial dell’edizione 2010 è Miss moda 2010 Giada Contino.

Ecco il Programma completo della manifestazione:

INAUGURAZIONE SAGRA
Sabato 02 Ottobre
Ore 10.00 Piazza Margherita – Cerimonia inaugurale e apertura mostra mercato
Partecipano alla cerimonia:
- Delegazione del Comune di Viguzzolo (Al)
- Testimonial della Sagra Miss moda 2010 Giada Contino
- Gruppo Folklorico Granfonte

EVENTI SPORTIVI

Sabato

Ore 07.00 Diga Nicoletti – Gara di Pesca Finale regionale carpfishing a cura “Carpe Diem Club”
Ore 16.00 Campi da tennis – Finale Torneo regionale 3^ ctg. M/F
Ore 16.30 Via Cento Comuni – Esibizione Go-Kart a cura dei f.lli Amoroso e N. Ipsale
Ore 16.30 Campo Sportivo Nino Carosia – Esibizione ippica a cura dell’Ass. Leoncavallo

Domenica
Ore 16.00 Campo Sportivo Nino Carosia – Raduno cinofilo

CULTURA E ARTE
Venerdì – Sabato – Domenica
Elaborazione Murales a nord della città “la terra dei Branciforti nei giorni della sagra”
Sabato – Domenica
- Esposizione libri e quadri – Pescheria Comunale
- Mostra fotografica “la terra dei Branciforti nei giorni della Sagra”  a cura di ANAF Catania – Circolo degli Operai Domenica
Ore 10.00 esibizione-sfilata Gruppo Folklorico Granfonte lungo C.so Umberto
Ore 18.00 piazza IV Novembre – rappresentazione teatrale “Il brutto anatroccolo” a cura della coop. Sociale Shalom di Leonforte

26^ ESTEMPORANEA DI PITTURA
Domenica
ore 17.00 Esposizione opere – Pro Loco Villa Bonsignore
ore 20.00 Premiazione

DEGUSTAZIONI GUIDATE (solo gruppi organizzati)
Sabato – Domenica
Dalle ore 12.00 alle ore 15.00 presso ex plesso scolastico Granfonte a cura di SOAT Leonforte, Istituto tecnico professionale Enna, Pro Loco e EcoMuseo Branciforti

DEGUSTAZIONI GRATUITE A cura della Pro Loco Leonforte
Sabato – Domenica
Dalle ore 18.00 alle ore 19.00 piazza IV Novembre e piazza Margherita

Condividi su !!!

Pesca di Leonforte IGP Europeo

Leonforte. Dopo il riconoscimento italiano, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale, specificante la protezione transitoria per la notissima pesca di Leonforte, un frutto dalle doti organolettiche speciali e dai colori e dai sapori inconfondibili che negli ultimi 30 anni è stato conosciuto e apprezzato da chiunque l’ha assaggiato, arriva anche da Bruxelles l’attestazione europea dell’Igp (Indicazione geografica protetta). Ricordiamo, prima, che il precedente riconoscimento era stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale 157 del 9 luglio, come disposto dal Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali che, con proprio decreto, assicurava la protezione transitoria e accordava, a livello la denominazione “Pesca di Leonforte”,
«Presupposto, questo – ha detto Carmelo Salamone, presidente del Consorzio per la tutela della pesca di Leonforte – per inviare l’istanza alla Commissione europea, per la registrazione, ecco il punto, di Indicazione geografica protetta». Con le motivazioni che, per arrivare a tanto, Leonforte vive da circa 30 anni ormai la sagra delle Pesche, ovvero il momento di celebrazione di questo prezioso frutto che viene definito “tardivo”, perché matura tra settembre e ottobre e offre un tempo relativamente lungo di degustazione.
E che si produce anche nei territori limitrofi di Assoro, Enna, Calascibetta e Agira. In verità, la “sagra” era stata avviata in maniera semplice e senza tanto entusiasmo e progettazioni precise, ma ben presto si è capito di come la stessa era destinata a fare da punto di riferimento ed a diventare patrimonio economico-turistico-culturale di Leonforte e dintorni, generando tanto interesse intorno a sé. Leonforte, ogni anno, vive momenti indescrivibili, in virtù, sì, dei colori e dell’inebriante fragranza della pesca, ma anche per la presenza di centinaia di camper e di tantissimi visitatori che cambiamo da così a così le vie cittadine. Oltre alla voglia di promuovere la particolarissima “pesca tardiva” leonfortese, la sagra serve a valorizzare altri prodotti tipici locali, di nicchia, quali la fava larga, l’olio extravergine, mandorle, legumi di ogni tipo, conserve, altri prodotti quali il miele biologico e i fichidindia. A dare un primo valore all’importanza di questo frutto, la pesca, era arrivata la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale del decreto sulla protezione e la denominazione della “Pesca Leonforte”.

Condividi su !!!